Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
SOLZENICYN ALEKSANDR
Nel primo cerchio
SOLZENICYN ALEKSANDR, Nel primo cerchio
SOLZENICYN ALEKSANDR, Nel primo cerchio
Autore:
SOLZENICYN ALEKSANDR
Titolo:
Nel primo cerchio
Descrizione:
Premio Nobel per la letteratura nel 1970
Editore:
VOLAND
Data di edizione:
dicembre 2018
Pagine:
950
Dimensioni cm.:
14,5x20
ISBN13:
9788862433594
Codice:
311841
Collana:
Sírin Classica 0
Prezzo:
DisponibilitÓ:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
Ç 26.00. Nostra offerta con sconto 5%: Ç 24.70 *
normalmente disponibile per la spedizione in 3 giorni lavorativi
Dati aggiornati a dicembre 2018
0 - 180 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
ModalitÓ, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira

SOLZENICYN ALEKSANDR, Nel primo cerchio, VOLAND in campedel.it
Descrizione
Nel primo cerchio
by Aleksandr Solzenicyn
pubblicato da Voland


Costruito in uno spazio temporale ristretto, i tre giorni del Natale del 1949, e in un luogo chiuso, la saraska di Marfino, una prigione alle porte di Mosca dove scienziati di ogni tipo sono detenuti per crimini politici, il romanzo "Nel primo cerchio" - che arriva finalmente al lettore nella sua versione integrale, a mezzo secolo di distanza dalla prima traduzione italiana - potrebbe apparire claustrofobico.
Ma le vite e i ricordi dei prigionieri allargano l'orizzonte da quelle stanze a tutta la cittÓ e all'immenso paese, regalandoci uno degli affreschi pi¨ appassionanti della letteratura, un'indimenticabile composizione di caratteri, luci, colori.
La vita di una nazione.
Paragonato da Heinrich Boll a una cattedrale, il romanzo della cattedrale ha la struttura e, come dice Anna Zafesova, "possiede il respiro della navata - il panorama multidimensionale della Russia staliniana, dalle campagne desolate ai salotti della borghesia rossa, e dalle segrete del gulag ai teatri moscoviti - e la vertiginosa guglia dei capitoli su Stalin, ma anche la moltitudine di angoli reconditi, cappelle, affreschi, statue che emergono dall'oscuritÓ...

 
L'autore
Aleksandr Isaevic Solženicyn, (Kislovodsk, 11 dicembre 1918 – Mosca, 3 agosto 2008), Ŕ stato uno scrittore, drammaturgo e storico russo.
Conservatore e anticomunista, attraverso i suoi scritti ha fatto conoscere al mondo i Gulag, i campi di lavoro forzato per i dissidenti del sistema sovietico dove fu rinchiuso per molti anni.
Fu insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1970 e quattro anni dopo fu esiliato dall'Unione Sovietica.
Ritorn˛ in Russia nel 1994, dopo la caduta del sistema sovietico.
Nello stesso anno fu eletto membro dell'Accademia serba delle arti e delle scienze nel Dipartimento lingua e letteratura.
Scheda creata Venerdi' 18 gennaio 2019
La collana Sírin Classica

ę Libreria CampedŔl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it