Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
CONTE GIUSEPPE
Sesso e apocalisse a istanbul
CONTE GIUSEPPE, Sesso e apocalisse a istanbul
Autore:
CONTE GIUSEPPE
Titolo:
Sesso e apocalisse a istanbul
Descrizione:
Editore:
Giunti Gruppo Editoriale
Data di edizione:
gennaio 2018
Pagine:
240
Dimensioni cm.:
15,5x24
ISBN13:
9788809850538
Codice:
302216
Collana:
Scrittori Giunti 0
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida fino al 01/10/2019 (fino ad esaurimento scorte)
16.00. Nostra offerta con sconto 15%: € 13.60 *
normalmente disponibile per la spedizione in 10 giorni lavorativi
Dati aggiornati a gennaio 2018
0 - 210 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira

CONTE GIUSEPPE, Sesso e apocalisse a istanbul, Giunti Gruppo Editoriale in campedel.it
Descrizione
Giona Castelli, libraio genovese che ha appena dovuto chiudere la sua attività in crisi, accetta l'invito per un soggiorno a Istanbul da Veronica Solari, detta Vero, con cui ha una relazione tenuta segreta.
Vero è una donna ricchissima, con un immaginario erotico fantasioso e scatenato, lettrice compulsiva di romanzi, sposata con un importante uomo politico.
Il progetto della coppia è realizzare un sogno di sesso e di trasgressione, ma Giona è anche un intellettuale raffinato e, in attesa della donna va a trovare lo scrittore amico Ilhan Durcan, il traduttore arabo di Henry Miller Khaled Nejim e Giuseppe Maria Rizzi, detto Ritz, un amico d'infanzia, ora direttore dell'Istituto Italiano di Cultura.
Rizzi è stato per tutta la vita un accanito cercatore di avventure omosessuali estreme, ma adesso ha smesso e confida a Giona di volersi sposare con il suo fidanzato.
E in un'atmosfera così, cosmopolita, avanzata, intellettualmente e sessualmente libera, che comincia l'avventura di Vero e Giona, ma presto questa vacanza erotica, questo scatenamento dei sensi che, per potersi schiudere aspetta solo il tepore e il profumo dell'Oriente e l'accompagnamento delle voci di quei poeti che più hanno saputo cantare le forze e il languore dell'eros, si tinge di nero.
L'ossessione di Vero, quella di essere posseduta da uno sconosciuto, prende le forme di un ragazzo italiano, genovese anche lui, investito senza danni dall'auto che trasporta la donna dall'aeroporto in albergo. E un incontro che si rivelerà fatale, un cappio che si stringe attorno al collo, uno dopo l'altro, di tutti i protagonisti.
Scheda creata Giovedi' 22 marzo 2018
La collana Scrittori Giunti

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it