Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
OLAFSDOTTIR AUDUR
Hotel Silence
OLAFSDOTTIR AUDUR, Hotel Silence
Autore:
OLAFSDOTTIR AUDUR
Titolo:
Hotel Silence
Descrizione:
Editore:
Einaudi
Data di edizione:
gennaio 2018 1^ edizione
Pagine:
0
Dimensioni cm.:
14,5x22
ISBN13:
9788806235987
Codice:
302182
Collana:
Supercoralli 0
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
18.50. Nostra offerta con sconto 15%: € 15.73 *
disponibile
Dati aggiornati a gennaio 2018
1 - 216 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira

OLAFSDOTTIR AUDUR, Hotel Silence, Einaudi in campedel.it
Descrizione


Hotel silence

«Un affascinante concentrato di poesia e fantasia, un piccolo incantesimo che conquista il lettore trascinandolo in un mondo straniante e sospeso».
Claire Devarrieux , «Libération»

Un libro che è un segno di pace, una stretta di mano che ci riavvicina a quanto di umano dentro di noi resiste agli orrori del mondo.

Hotel Silence è il nuovo romanzo diAuður Ava Ólafsdóttir, vincitore dell'Icelandic Literature Prize ed eletto Libro dell'anno 2016 dai librai in Islanda, terra natale della scrittrice.

È la storia di Jónas, uomo di quarantanove anni con un talento speciale per riparare le cose. La sua vita però non è facile da sistemare: la madre oramai vive in un ospizio e soffre di demenza, ha appena divorziato e l’ex moglie gli confessa che la loro amatissima figlia in realtà non è sua. Tutte e tre le donne si chiamano Guðrún.
La vita di Jónas ruotava intorno a queste tre figure, «io faccio quello che le tre Guðrún della mia vita mi chiedono di fare» , e ora la sua esistenza sembra aver perso di senso. Non si riconosce più davanti lo specchio:
«Mi sento i muscoli della parte superiore del braccio, e mi sento gli addominali, ma non saprei dire se io sono quello oppure l’altro. Da questa parte ci sono io e dall’altra il mio corpo. Entrambi estranei allo stesso modo».
E sceglie di farla finita.
Jónas non vuole lasciare a nessuno l’imbarazzo di disporre del suo cadavere, soprattutto a sua figlia, e decide di partire per un paese straniero (di cui la scrittrice non svelerà il nome), appena uscito da una sanguinosa e tragica guerra civile, con un solo cambio di vestiti e una cassetta per gli attrezzi – portata per mettere in atto il suicidio.

L’uomo alloggerà all’Hotel Silence, gestito da due fratelli, ancora in piedi ma bisognoso di molte riparazioni. L'incontro con le persone del posto e le loro ferite, in particolare con i due giovanissimi gestori dell'albergo, fa slittare il suo progetto giorno dopo giorno... La sua buona manualità diventa fondamentale per la comunità.

«Lirico e rassicurante (come la vita ogni tanto) è l’avanzare del romanzo, che mette a monte le asperità per lasciarsi ingentilire da incontri e accadimenti»
La Ólafsdóttir è stata capace di scrivere «un affascinante concentrato di poesia e fantasia, un piccolo incantesimo che conquista il lettore trascinandolo in un mondo straniante e sospeso» che, nonostante il continuo confronto fra la vita e la morte, fra la felicità e il dolore, è «pieno di grazia e umorismo» (Claire Devarrieux , «Libération»).

La crisi di Jónas è profonda, a tratti destabilizzante, ma Hotel Silence è anche «un affascinante romanzo sulle seconde possibilità e sui viaggi fatidici, pieno di tranquillità e speranza» («Publishers Weekly»), capace di alternare momenti struggenti ad altri pieni di spirito e tenerezza.

«Con una prosa surreale, quasi kafkiana, la favolosa storia di Ólafsdóttir riguarda il risveglio inaspettato di un uomo. Una storia di trasforma zione avvincente e sorprendente, raccontata in forma quasi allegorica» («Kirkus»).

Scheda creata Martedi' 30 gennaio 2018
*** Consigliato dal libraio



La collana Supercoralli

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it