Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
Doerr Anthony
A proposito di Grace
Doerr Anthony, A proposito di Grace
Autore:
Doerr Anthony
Titolo:
A proposito di Grace
Descrizione:
Editore:
Rizzoli libri
Data di edizione:
aprile 2016
Pagine:
487
Dimensioni cm.:
16,5x23,5
ISBN13:
9788817086882
Codice:
284580
Collana:
La Scala 0
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
20.00. Nostra offerta con sconto 15%: € 17.00 *
normalmente disponibile per la spedizione in 7 giorni lavorativi
Dati aggiornati a aprile 2016
0 - 216 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira

Doerr Anthony, A proposito di Grace, Rizzoli in campedel.it
Descrizione
Quando l'amore si tinge di giallo.
Una indimenticabile storia di Anthony Doerr
già premio Pulitzer (2015)


David Winkler è un uomo tranquillo, un meteorologo innamorato dei paesaggi innevati della sua Alaska. A volte a David capita di avere delle visioni, nei suoi sogni vive gli eventi prima che accadano. È lì infatti che incontra, ancor prima che nella realtà, Sandy, la donna di cui si innamorerà. Quando in una premonizione vede la figlia Grace morirgli tra le braccia durante un’alluvione, David, sconvolto, non riesce a pensare ad altro che a scappare e allontanarsi dalla sua famiglia, dalla sua casa e così dal suo destino.
Questo il nucleo essenziale del romanzo di Anthony Doerr,”A proposito di Grace”, Rizzoli editore. Si potrebbe pensare ad un’opera fantasy, o a una storia che corra sul crinale di una malattia mentale, o ad un semplice espediente letterario in soccorso alla la trama.
Non sappiamo come Doerr vi sia arrivato, ma certo è che la premonizione dettata dai sogni è una realtà vissuta nella cultura popolare forse di ogni tempo e luogo.
Chi scrive l'ha subita per tanti anni: non c’erano alternative, quando la mamma sognava “uva bianca” incominciava a tristirsi appena svegliata poi a piangere, piangere tutto il giorno, inalberarsi per qualsiasi cosa, fino a provocare un evento catastrofico vissuto e fatto vivere ai figli.
Esperienze non dissimili venivano di continuo raccontate nella stalla dove dopo una giornata di lavoro si riuniva la gente del rione per fare “filò”. Anni 50 del secolo scorso.
Ho assaporato il romanzo, allora, come una storia vera tra l’altro bella, plausibile in ogni passaggio, piena della voglia di vivere, dove David Winkler accoglie quello che il destino gli offre con semplicità e gratitudine, anche quando lo miserrima in una terra desolata.
In fondo "A proposito di Grace" è la storia di un amore vero che Winkler vive, soprattutto nella memoria durante il suo esilio volontario, con ansia, tristezza, tenerezza e speranza. Ricorda letteralmente ogni momento vissuto con Sandy, dal modo con cui alzava le posate, a come lo guadava, a come cullava Grace e i primi moti di vita di sua figlia.
Ricorda perché ha sempre vissuto ogni momento che la vita gli offriva con un acceso stupore.
Oggi siamo disabituati a questo modo di vivere, forse impediti da una società che ci costringe a guardare sempre avanti senza darci la possibilità di cogliere appieno il presente.
Domenica scorsa a messa. Una bambina sui tre anni, davanti a me, guarda il suo papà con occhi che potevano essere di ammirazione, di amore, di mille altre cose. Intenerivano. Il papà l’ha guardata senza vederla. Ma non era preso dallo stupore per quanto avveniva sull’altare, era visibilmente altrove; non aveva letto Doerr.
Resta da dire che il romanzo si attarda, a volte, in citazioni scientifiche del mondo degli insetti, dei pesci, delle nuvole, dei fenomeni atmosferici che, però, non disturbano affatto, sono sempre cogenti alla trama e fruibili da una cultura scientifica anche appena accennata.
Un esempio “Questi gamberetti si nutrono quasi esclusivamente delle spugne ospiti, ma mai fino al punto di metterle in pericolo: pensiamoci. L’evoluzione ha forse selezionato i gamberetti dalla massima frugalità alimentare?”
Sono sicuro che il lettore resterà ammagliato dalla bellezza degli ambienti descritti e così contrapposti, dal mondo dei Caraibi al polo Nord, dalla trama ritmata come un giallo, e da una scrittura lineare ed essenziale, ma carica di atmosfere che difficilmente potranno essere rese se il romanzo diventasse un film.
Noè Zanette
Quaderni Bellunesi

Scheda creata Sabato 4 giugno 2016
La collana La Scala

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it