Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
LIVI BACCI
Conquista. la distruzione degli indios americani
LIVI BACCI, Conquista. la distruzione degli indios americani
LIVI BACCI, Conquista. la distruzione degli indios americani
Autore:
LIVI BACCI
Titolo:
Conquista. la distruzione degli indios americani
Descrizione:
Editore:
Il Mulino
Data di edizione:
novembre 2005
Pagine:
335
Dimensioni cm.:
16x21,5
ISBN13:
9788815105493
Codice:
182839
Collana:
Biblioteca Storica
Prezzo:
€ 24.00 - Nostra offerta con sconto 15%: € 20.40
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
*
Disponibilità:
normalmente disponibile in 3 giorni lavorativi*
Lingua
Italiano
Allegati:
0 222 0
aggiorna
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira
Tre viaggi sono all'origine delle complesse vicende demografiche del continente americano nell'epoca moderna Il primo, il più antico, è quello intrapreso 15 o 20000 anni fa da un cacciatore siberiano che traversò con qualche compagno la Beringia ghiacciata e mise piede in Alaska, aprendo la strada ad una lenta migrazione Il secondo viaggio è quello di un quarantenne genovese, di media statura, gran navigatore, coraggioso quanto tenace, con ottime relazioni politiche e religiose Il terzo viaggio è quello di un uomo, non sappiamo se mozzo o marinaio, passeggero o funzionario reale, avvenuto nell'autunno del 1518 L'ignoto personaggio che sbarca a Santo Domingo dell'Hispaniola ha una caratteristica: è affetto dal virus del vaiolo e diffonde il contagio nell'isola" L'arrivo degli europei significherà per le popolazioni native l'inizio di una catastrofe demografica di vastissima portata Quali ne furono le cause? La documentazione giunta fino a noi è straordinariamente ricca: conquistadores, religiosi, uomini di legge, funzionari e mercanti scrivevano memorie e rapporti, stilavano atti, svolgevano inchieste, emettevano sentenze Il mondo indigeno, per parte sua, ha lasciato eloquenti tracce degli eventi e molte testimonianze dirette dello spietato soggiogamento perseguito dagli europei Facendo parlare queste fonti, il volume mostra come nel rovinoso declino degli indios abbiano giocato una serie di concause, riconducibili a fattori economici e sociali non meno che alle malattie "importate" E sorprendentemente giunge alla conclusione che quella catastrofe non era un destino: non fu la conseguenza inevitabile del contatto tra europei e indios, ma un risultato cui contribuirono sia i modi della Conquista sia la natura stessa delle società sottomesse Restituita in un racconto avvincente, una vicenda tra le più impressionanti della storia umana, i cui protagonisti recano i nomi di Colombo e Montezuma, Atahuallpa e Pizarro, Cortés e Tupac Amaru Massimo Livi Bacci è professore di Demografia nell'Università di Firenze
La collana Biblioteca Storica

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it

Data ultimo aggiornamento: Giovedi' 13 luglio 2006
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)