Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
SALVADORI MARIO
Addio alle crode
SALVADORI MARIO, Addio alle crode
SALVADORI MARIO, Addio alle crode
Autore:
SALVADORI MARIO
Titolo:
Addio alle crode
Descrizione:
Editore:
Vivalda / Priuli & Verlucca
Data di edizione:
settembre 2004
Pagine:
0
Dimensioni cm.:
12,5x20
ISBN13:
9788874800483
Codice:
170819
Collana:
I Licheni 68
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
12.00. Nostra offerta con sconto 10%: € 10.80 *
normalmente disponibile in 5 giorni lavorativi
Dati aggiornati a settembre 2004
0 - 199 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira
La collana I Licheni
Collana a cura di Stefano Camanni, Pietro Crivellaro e Nanni Villani.
Trama Dopo un'intensa carriera negli Stati Uniti, nel 1978 il professor Mario Salvadori torna in patria con la moglie americana per mostrarle l'Italia della sua gioventù: Roma, Firenze, Venezia, Cortina. Qui, come in un lungo, incantevole flash-back, rivive sei estati dolomitiche di mezzo secolo prima. Riaffiorano così l'iniziazione all'arrampicata, i progressi compiuti da perfetto autodidatta e contro il veto dei genitori, l'amicizia con i "mostri sacri" Severino Casara, Antonio Berti e il fuoriclasse Emilio Comici, l'inatteso distintivo del Club Alpino Accademico, fino alla caduta dell'estate 1932 da cui si salva per miracolo. Nell'appendice "Gli alpinisti di via Panisperna" Gianni Battimelli svela la singolare passione per la montagna che, tra le due guerre, accomunava gli scienziati romani della cerchia del premio Nobel Enrico Fermi, amici e colleghi di Salvadori. Autore: Mario Salvadori. Nato a Roma il 19 marzo 1907, nel 1930 si laurea in ingegneria civile e nel 1933 in matematica pura. Tra i compagni di studi vi è il fisico Edoardo Amaldi, uno dei suoi primi capicordata sulle Dolomiti di Cortina d'Ampezzo. Nel 1931 gli giunge la nomina a socio del Club Alpino Accademico Italiano che riunisce i migliori alpinisti non-guide, ma darà l'addio alle cime nel 1932 in seguito a una caduta sulla Croda dei Toni da cui esce quasi illeso. Dal 1932 al 1938 insegna all'Università di Roma, ma, ostile al fascismo, nel 1939 si trasferisce negli Stati Uniti, al pari di molti amici scienziati come Enrico Fermi. Negli USA si afferma come docente di ingegneria civile e architettura alla Princeton University e alla Columbia University, dove insegna per cinquant'anni pubblicando numerosi libri scientifici e tecnici. A tarda età dà vita a una fondazione benefica per l'insegnamento di matematica e scienze a migliaia di ragazzi poveri di New York. Qui muore il 25 giugno 1997.

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it