Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
CURZIO ALBERTO QUAD.
Sussidiarietà e sviluppo. Italia ed europa
CURZIO ALBERTO QUAD., Sussidiarietà e sviluppo. Italia ed europa
Autore:
CURZIO ALBERTO QUAD.
Titolo:
Sussidiarietà e sviluppo. Italia ed europa
Descrizione:
Editore:
VITA E PENSIERO
Data di edizione:
gennaio 2003 1^ edizione
Pagine:
309
Dimensioni cm.:
21x14
ISBN13:
9788834307939
Codice:
154409
Collana:
0
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
17.00. Nostra offerta con sconto 10%: € 15.30 *
normalmente disponibile in 5 giorni lavorativi
Dati aggiornati a gennaio 2003
0 - 53 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira
E' quasi un programma ideologico (affascinante e ambizioso, realistico a sufficienza per non cadere nella famosa" terza via " un tempo cara alla dottrina sociale della Chiesa) quello proposto da Alberto Quadrio Curzio in questo volume. La sussidiarietà, sostiene il professore della Cattolica di Milano, può essere considerata un principio intorno al quale costruire un liberalismo sociale che sottragga l'Europa e l'Italia dalle oscillazioni tra il nazional-dirigismo di stampo francese, la socialdemocrazia di stampo tedesco, il nazional-liberalismo di stampo americano sia democratico sia repubblicano, o di stampo britannico ,e che sottragga definitivamente l'Italia dal suo "modello" forma composita di dirigismo sindacal-centralista e di spontaneismo, senza però cadere in confuse forme di neo centralismo federalista, ma anche d'anarco-federalismo per ciò che attiene ai rapporti stato regioni e di dirigismo - liberismo per ciò che attiene ai rapporti con il mercato. Com'è noto la sussidiarietà nel suo significato più pieno e moderno deriva dalla dottrina sociale della chiesa. La sua formulazione più chiara è data dalla " Quadragesimo anno" di Pio XI (1931) ed è stata ripresa nella Pacem in terris del 1968. Il concetto sarà poi proposto con forza dalla Centesimus annus in quel 1991 in cui si realizzava il Trattato dell'Unione e divenne uno dei cardini della costruzione europea.<< Una società d'ordine superiore non deve interferire nella vita interna di una società d'ordine inferiore, privandola delle competenze, ma deve, piuttosto sostenerla in caso di necessità e aiutarla a coordinare la sua azione con quella delle altre componenti sociali in vista del bene comune>> Ma è anche importante, sostiene Curzio, la direzione da cui si parte: la sussidiarietà prescrive di salire dal basso verso l'alto e non viceversa. Ma Albero Curzio nel volume non si limita all'aspetto verticale della sussidiarietà, egli fa, anche, una coerente difesa della sussidiarietà così detta " orizzontale" che è poi il contenuto più importante della nozione originaria della dottrina sociale della Chiesa. Sommario. 1. Alla ricerca della sussidiarietà liberal-sociale europeista. 2. Tre costituzioni economiche:italiana, europea,bicamerale. 3. Le fondamenta di una costituzione economica europea: sussidiarietà, sviluppo, solidarietà. 4. Una fase europea preparatoria e un'agenda per il futuro. 5. Il nuovo disegno europeo: la convenzione-costituzione si fonda sulla crescita-costruzione. 6. Problemi e prospettive per un'Italia moderna ed europea. 7. Una convenzione per l'Italia in Europa.

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it